Gelato chetogenico: quale mangiare? Ecco la ricetta per farlo homemade

Gelato chetogenico: esiste? Posso concedermi un gelato senza interrompere la chetosi? La risposta è sì, grazie al gelato chetogenico. Questa deliziosa alternativa permette di godere del piacere fresco del gelato, ma nel rispetto delle regole della dieta chetogenica. Vediamo insieme come!

Indice:

Gelato chetogenico: quale mangiare? Ecco la ricetta per farlo homemade

Il desiderio di gustare un buon gelato non conosce stagione. Può prenderci in una calda giornata estiva o durante una serata invernale davanti alla televisione. Tuttavia, chi segue una dieta chetogenica potrebbe sentirsi in colpa solo al pensiero di cedere a tale tentazione, dato l’alto quantitativo di zuccheri e carboidrati presenti nel gelato. Fortunatamente, il mondo delle diete non cessa mai di evolversi e di proporre soluzioni gustose e salutari. Ecco che entra in scena il gelato chetogenico, un dessert adatto a chi desidera mantenere un basso apporto di carboidrati senza rinunciare al piacere di un gelato fresco e cremoso. Questa alternativa, formulata specificamente per rispettare le linee guida della dieta chetogenica, permette di combinare il piacere di un buon gelato con la necessità di rimanere in chetosi.

 

Ingredienti gelato chetogenico

Lo scopo principale del gelato chetogenico è offrire un dessert gustoso che si adatti perfettamente ai principi della dieta chetogenica. Il segreto sta nell’eliminazione degli zuccheri tradizionali e nella selezione di alternative a basso contenuto di carboidrati. L’obiettivo? Un gelato senza carboidrati che possa essere gustato senza sensi di colpa.

Gli edulcoranti naturali come stevia o eritritolo vengono utilizzati come in sostituzione agli zuccheri tradizionali. Questi dolcificanti non influenzano la glicemia e offrono la dolcezza necessaria senza l’aggiunta di carboidrati. Inoltre, il gelato chetogenico tende a utilizzare basi cremose derivate da fonti di grassi sani. Il latte di cocco, la panna e il latte di mandorla sono tra i preferiti per la loro capacità di fornire una texture vellutata e cremosa, essenziale per un gelato di qualità.

Infine, la scelta di aromi e additivi naturali, come la vaniglia o il cacao, può intensificare ulteriormente il sapore, garantendo una delizia che non solo rispetta i principi chetogenici ma soddisfa anche il palato. Il gelato chetogenico combina ingredienti attentamente selezionati per offrire una soluzione gustosa a chi desidera un dolce senza trasgredire alle linee guida della dieta cheto.

 

Attenzione alle quantità quando mangi un gelato in chetogenica

Anche se il gelato chetogenico è formulato per adattarsi ai principi della dieta chetogenica, è fondamentale consumarlo con moderazione. Come per qualsiasi alimento, l’eccesso può influenzare l’equilibrio della dieta e portare ad un consumo calorico eccessivo, che potrebbe ostacolare i progressi desiderati. Prima di tutto, è importante considerare le calorie. Nonostante sia privo di zuccheri tradizionali, il gelato chetogenico può comunque contenere un elevato numero di calorie a causa degli ingredienti ricchi di grassi utilizzati nella sua preparazione. Pertanto, anche se un dessert può rientrare nelle direttive chetogeniche, un consumo eccessivo potrebbe superare il fabbisogno calorico giornaliero.

Inoltre, la dimensione delle porzioni è fondamentale. Degustare una piccola quantità di gelato chetogenico come sfizio occasionale è diverso dal consumarne grandi quantità regolarmente. La tentazione di concedersi di più potrebbe presentarsi, specialmente quando si tratta di dolci, ma la moderazione è la chiave. Infine, mentre il gelato e altri dolci chetogenici possono arricchire la varietà della dieta, non dovrebbero mai sostituire gli alimenti principali, come proteine magre e verdure a basso contenuto di carboidrati. La dieta chetogenica, al suo meglio, enfatizza un equilibrio di alimenti nutrienti che supportano la salute complessiva e il benessere.

 

Ricetta gelato chetogenico cioccolato e avocado

Con le giuste conoscenze e gli ingredienti adatti, preparare un gelato chetogenico in casa può essere un modo divertente e semplice per godersi un dessert che rispetta le linee guida della dieta chetogenica. Oltre al vantaggio di sapere che viene fatto in modo sano, preparare il gelato in casa consente anche di personalizzare la ricetta in base alle proprie preferenze di sapore e consistenza.

 

Ingredienti:

  • 2 avocado maturi, sbucciati e denocciolati
  • 1/4 di tazza di cacao amaro in polvere
  • 1/2 tazza di latte di cocco
  • 1/4 di tazza di eritritolo
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • Un pizzico di sale

 

Procedimento:

  1. In un frullatore o in un robot da cucina, unire gli avocado, il cacao in polvere, il latte di cocco, l’eritritolo, l’estratto di vaniglia e il sale.
  2. Frullare fino ad ottenere una miscela liscia ed omogenea. Assicurarsi che tutti gli ingredienti siano ben amalgamati e che non ci siano grumi.
  3. Trasferire la miscela in una gelatiera e seguire le istruzioni del produttore. Se non si dispone di una gelatiera, si può versare il composto in un contenitore ermetico e metterlo nel freezer, mescolando ogni mezz’ora fino a quando non raggiunge la consistenza desiderata (circa 3-4 ore).
  4. Servire immediatamente per un gelato più morbido o conservare nel congelatore per una consistenza più soda.

 

Goditi il tuo delizioso gelato chetogenico al cioccolato e avocado senza temere di compromettere la chetosi!

 

Lorenzo Vieri
Biologo Nutrizionista

Dal 2015 lavoro come biologo nutrizionista con l’obiettivo di aiutare quelle persone che, come capitato a me in passato, fanno fatica a ottenere la forma fisica che desiderano per sé non solo a livello estetico, ma anche a livello di salute e benessere generale.
Articoli più letti
Articoli correlati
LE NOVITÀ DI LORENZO VIERI SU YOUTUBE

Iscriviti al canale di Lorenzo su Youtube per seguire le dirette, i webinar e rimanere informato.

Entra nella community per leggere e condividere esperienze, cercare consigli e rimanere sempre informato.

Prenota una visita

Vuoi parlarci del tuo problema e avere un consulto con il nostro nutrizionista?
Fai il primo passo verso la soluzione chetogenica, prenota qui la tua visita con noi.

PRENOTA